Get Adobe Flash player
Garden Zelari
Garden Zelari
Ingrandisci foto
Garden Zelari
Scorcio sulla piscina.
In questo caso si trattava di valorizzare un edificio di recente costruzione, essenziale nell’architettura e nella volumetria, inserito in una porzione di terreno pianeggiante completamente spoglia di vegetazione; nelle immediate vicinanze si trovavano altri edifici preesistenti, dai quali il giardino doveva essere visivamente protetto.

L’intervento è stato impostato realizzando in primo luogo una densa cortina vegetale sul perimetro per annullare la presenza visiva degli altri edifici senza compromettere la veduta panoramica sulle colline circostanti.

Sfruttando la mitezza del clima, gli spazi del giardino sono stati significativamente diversificati a seconda del loro utilizzo: il percorso di accesso al garage è stato opportunamente schermato da corbezzoli e feijoe; gli angoli strutturalmente meno significativi dell’edificio sono stati esaltati accostandovi volumi arbustivi di un certo spessore, suggerendo la sensazione di una continuità formale tra costruzione e natura; la zona della piscina, lievemente discosta dall’edificio, è stata incorniciata da quinte di arbusti fiorenti come bouganvillea, callistemon, lantane, hibiscus, plumbago,  da cui emergono le significative presenze di palme, albizie, lecci e sughere.

Il risultato è un’ambientazione apparentemente molto spontanea e allo stesso tempo esclusiva, che isola completamente il luogo dal contesto semiurbano in cui è inserito, e fornisce l’ingannevole ma appagante sensazione di essere immersi nella natura.

Garden Zelari
Garden Zelari
 
 
Garden Zelari PRIVACY